"BLACK FRIDAY" DAYS - -20% SU TUTTA LA COLLEZIONE | DIRETTAMENTE AL CHECKOUT "BLACK FRIDAY" DAYS - -20% SU TUTTA LA COLLEZIONE | DIRETTAMENTE AL CHECKOUT

Il mio carrello (0)

Chiama
0963370143
Scrivici
info@independentrepublic.it
Info sul negozio

Mon-Fri, 9am-5pm

Mon-Fri, 9am-5pm

Caffellatte | Ambassador of Independent Republic
· · Commenti

Caffellatte | Ambassador of Independent Republic

· · Commenti
Tra Independent Republic e Caffellatte è stato amore a prima vista; attratti dal suo profilo IG, unico e particolare, abbiamo scoperto la sua musica e abbiamo capito che Giorgia aveva molto da raccontare e da dire.
Dietro Caffellatte c'è una storia di determinazione, passione e arte che abbiamo voluto raccontarvi. 
La nostra intervista a Giorgia Christine Groccia in Arte Caffelatte:
 
Ciao Giorgia, chi è Caffellatte?
Sono Giorgia, ma sono anche Caffellatte. Sono una di quelle persone che è partita dal niente, letteralmente dal niente, con dei sogni più grandi di lei e delle aspettative che non avevano voglia e bisogno di tradire la realtà. Ho sempre pensato che lamentarsi sia una semplice scusa per giustificare i propri fallimenti, ed io avevo ed ho una sola certezza nella vita: non voglio fallire. Il mio desiderio è sempre stato composto da due canali comunicanti: la scrittura (in ogni sua forma e accezione) e l'arte, la musica in particolar modo. Ho fatto sì che queste due cose fossero non solo la mia passione (trasformata in canzoni) ma anche un lavoro; difatti oggi, a 26 anni, posso affermare di avere il lavoro più bello del mondo: scrivo di musica, gestisco un folto sottobosco di artisti emergenti, promuovo la loro musica, curo la loro immagine, creo direzioni artistiche, format di musica live e molto altro. Ho realizzato che questo è solo l'inizio, bisogna costantemente lavorare e mai adagiarsi su ciò che già è stato fatto, piuttosto spingersi sempre al limite delle proprie capacità: mettersi costantemente alla prova è la benzina che ci rende vivi, che ci rende felici, realizzati. 

Cosa ti rende una "Not Ordinary Mind"?
Credo faccia di me una Not Ordinary Mind il desiderio cocente di impegnarmi al massimo sfidando me stessa sempre. Come dicevo, sono partita dal nulla, da una città del sud che non ha niente da offrire purtroppo a chi vuol fare altro nella vita che non sia l'avvocato, il medico, l'ingegnere ecc. 
Dopo essermi laureata sono andata via, mi sono iscritta ad un Master che sapevo mi sarebbe tornato utile, mi sono trasferita, sono arrivata a Roma, immensa infinita e spaventosa Roma, da sola, letteralmente da sola. Non conoscevo nessuno, non avevo neanche una casa in cui alloggiare (ho passato i primi due mesi tra un B&B e l'altro). Da lì in avanti ho agito secondo istinto, e il mio istinto mi ha sempre portato a fare ciò che nel profondo desideravo. Finalmente i miei sogni erano a portata di mano, lì pronti per essere afferrati. Inizialmente scrivevo per la testata della Silvio d'Amico a titolo gratuito, andando spesso a vedere i concerti nei posti più disparati completamente da sola, ma di lì in avanti ho iniziato a costruire ciò che oggi ritengo essere la mia vera e sola professione: occuparmi di musica. Ho avuto coraggio, una buona dose di incoscienza, tanta voglia di farcela.  

Perchè hai accettato di essere un Ambassador di Independent Republic?
Independent Republic è un brand che mi ha colpito sin da subito; è un po' come me, classico ma anche estremamente pop. Mi ha trasmesso una sensazione di libertà infinita, mi ha trasmesso il bisogno di sperimentare, di fondere le idee in un'unica immagine. Le idee messe in atto sono l'unico motore che disegna a sua volta la realtà. 
qui trovate il suo profilo Instagram
qui invece la sua Musica
Sale

Unavailable

Sold Out